viola-payoff

RESILAND - I ragazzi migranti scrivono storie di resilienza e auto protezione

RESILAND ha avuto inizio il 1 novembre 2013 e mira ad attuare un processo di 24 mesi per promuovere la partecipazione e rafforzare le risorse e la resilienza dei minorenni migranti, quali dimensioni chiave per la loro efficace protezione e autoprotezione da fenomeni di tratta e sfruttamento.

Obiettivo generale è rafforzare le capacità e la resilienza dei ragazzi migranti per proteggersi dai rischi di sfruttamento e della tratta.

Obiettivi specifici:

  1. Rafforzare le  capacità dei minorenni migranti di identificare i bisogni, le opportunità e le soluzioni per prevenire e proteggersi dai rischi di sfruttamento e tratta.
  2. Rafforzare gli attori del sistema di protezione per sostenere la partecipazione, capacità di coping e resilienza dei ragazzi migranti.
  3. Definire e diffondere degli standard con lo scopo di incrementare la partecipazione, la capacità di coping e la resilienza dei ragazzi migranti per proteggersi da fenomeni di tratta e sfruttamento.

Il progetto svilupperà la sua azione attraverso le seguenti attività interconnesse:

  • Attività di rafforzamento dei ragazzi che sono a rischio di tratta e sfruttamento, attuata in 4 paesi e sulla base di una metodologia partecipativa attraverso focus group con minorenni e  consultazioni con gli operatori sociali.
  • Formazione degli operatori finalizzata a migliorare i professionisti e l'efficacia e l'efficacia dei servizi di protezione, considerando la resilienza come un elemento chiave del loro azioni di prevenzione / protezione. Nei primi mesi del 2015 sarà organizzato un corso residenziale europeo di formazione di 4 giorni.
  • Promozione e divulgazione del modello identificato attraverso l'organizzazione di un seminario transnazionale a Bruxelles, con la partecipazione di un gruppo di esperti provenienti da 10 paesi dell'Unione europea per la discussione e la messa a punto della proposta del set di standard identificato. Lo strumento sarà presentato alle istituzioni dell'UE a Bruxelles e ampiamente diffusa.

Il progetto è co-finanziato dalla Commissione Europea -  Programma Prevenzione e Lotta contro la Criminalità

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.