viola-payoff

TWELVE - Articolo 12

 

Twelve Ver PurpleIl 1° ottobre scorso partito il progetto "TWELVE - Promuovere l’applicazione dell’Articolo 12 della Convenzione ONU sui Diritti del Fanciullo all’interno del sistema di giustizia minorile". Secondo le principali norme internazionali e comunitarie in materia di diritti dell’infanzia e le Linee Guida sulla giustizia a misura di bambino del Consiglio d'Europa, i minorenni devono avere accesso a un trattamento adeguato nell’ambito del sistema di giustizia. 

Ascoltare i ragazzi, prendere in considerazione le loro opinioni e raccomandazioni, capire le loro aspirazioni e preoccupazioni e tenerne conto all’interno dei processi decisionali è di fondamentale importanza affinché le pratiche e le politiche siano appropriate ed efficaci ma anche perché si tratta di diritti umani inderogabili ai sensi dell'articolo 12 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo (CRC) e gli standard internazionali.

Gli organismi internazionali ed europei hanno ripetutamente incoraggiato gli Stati membri ad adeguare gli ordinamenti giuridici alle esigenze specifiche dei minorenni. Tuttavia spesso i sistemi di giustizia minorile non tengono ancora in dovuta e costante considerazione la Convenzione e quindi i bisogni reali dei ragazzi.

Se si considerano la partecipazione e l'ascolto quali elementi fondamentali nell’ambito dei processi decisionali relativi ai minorenni per ottenere pratiche più efficienti e una migliore comunicazione, è necessario che gli operatori che lavorano nell'ambito della giustizia minorile siano formati e sensibilizzati adeguatamente su questo specifico.

L'obiettivo principale del progetto TWELVE è contribuire all'attuazione a livello europeo dell'articolo 12 della Convenzione e con gli strumenti e gli standard internazionali di riferimento nell’ambito della giustizia minorile. Questo scopo sarà perseguito attraverso un processo formativo multidisciplinare volto a rafforzare e armonizzare le competenze e le capacità degli operatori nell'affrontare i diritti e le esigenze specifiche dei ragazzi quali elementi chiave di un'azione adeguata, efficiente e inclusiva.

Il progetto si concentrerà nell’ambito del procedimento penale e avrà come target di riferimento i ragazzi in conflitto con la legge.

Il progetto si articolerà secondo tre pilastri interconnessi:

  • attività di analisi per valutare le esigenze sia dei minorenni sia degli operatori che lavorano con loro in Italia, Belgio e Spagna.
  • attività di formazione per sviluppare e replicare un processo formativo multidisciplinare volto a migliorare la comprensione della Convenzione e informare operatori su come attuare le sue disposizioni nella loro pratica quotidiana. Queste attività verranno effettuate in Italia, Belgio, Spagna e replicate in Grecia, Bulgaria e Estonia.
  • attività di divulgazione per garantire una dimensione e una diffusione europea, condividere le informazioni e scambiare le pratiche e le idee operatori che lavorano nell’ambito del sistema di giustizia minorile in Europa.

Al progetto partecipano 3 sezioni di Defence for Children International, organizzazione collegata attraverso il suo Segretariato Internazionale all’Osservatorio Europeo sulla Giustizia Minorile e il Panel Interagenzia sulla Giustizia Minorile delle Nazioni Unite per garantire un impatto in termini di disseminazione dei risultati.

Il processo sarà orientato e qualificato da un gruppo di consulenti di diverse discipline (la giustizia minorile, i diritti dell’infanzia, comunicazione transculturale), al fine di garantire supporto e competenze sufficienti.

Partner:
- Defence for Children international Italia
- Defence for Children international Belgio
- Defence for Children international Spagna
- ARSIS Grecia
- Pulse Fondazione Bulgaria
- Università di Tartu Estonia

Inizio del progetto: 1 ottobre 2014
Termine del progetto: 31 marzo 2016

 

logo eu

Progetto co-finanziato dal Programma Diritti Fondamentali e Cittadinanza della Commissione Europea 

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.