viola-payoff

Aperte le iscrizioni al corso per tutori volontari a COMO

Schermata 2017 10 18 alle 10.19.47Il 17, 18 e 19 novembre si terrà a Como il corso base per aspiranti tutori volontari presso il Centro Servizi per il Volontariato. Il percorso formativo si inserisce nell'ambito del progetto ELFO, co-finanziato dal Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza dell'Unione Europea. Il corso è a numero chiuso, i posti disponibili sono 25.

Per informazioni ed iscrizioni potete scrivere contattare noi oppure il CSV all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  

 

 

 

Diventare tutore volontario di minorenni stranieri lontani dalla loro famiglia – Un progetto pilota di formazione in Sicilia rivolto alla cittadinanza attiva

Un progetto pilota di formazione in Sicilia rivolto alla cittadinanza attiva

simbolosafeguardIl Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Sicilia, Luigi Bordonaro, con il supporto tecnico di Defence for Children Italia e il il contributo dell’UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, promuoveranno nei prossimi mesi in Sicilia un progetto pilota per contribuire al miglioramento del nostro sistema di accoglienza e protezione dei minorenni stranieri non accompagnati.  

Il progetto intende realizzare un’esperienza per qualificare i tutori volontari e renderli operativi definendo, nel contempo, standard formativi che in futuro dovranno essere applicati  su tutto il territorio siciliano. L’iniziativa regionale si ripropone  di costituire una sorta di modello che possa essere applicato anche in altre aree del territorio nazionale per una omogenea applicazione dell’attuale normativa.  

Il progetto, che si svolgerà fino al 31 dicembre 2017, sarà attuato attraverso le seguenti fasi di lavoro:

Leggi tutto: Diventare tutore volontario di minorenni stranieri lontani dalla loro famiglia – Un progetto...

Diventare tutore di un minorenne non accompagnato

Schermata 08 2457970 alle 15.31.54

 

Chi è il tutore volontario?

Il tutore volontario è un privato cittadino che si rende disponibile a esercitare la rappresentanza legale di un minorenne straniero arrivato in Italia senza adulti di riferimento. Si applicano le norme della legge 7 aprile 2017, n. 47 “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati” e successive integrazioni e modifiche nonché gli artt. 343 e seguenti del Codice Civile.  

E’ una persona adulta  “di ineccepibile condotta”, cioè persona moralmente affidabile e responsabile, ma in grado di “educare ed istruire il minore” ed esercita il suo ruolo a titolo volontario e gratuito.

Può assumere la tutela di più minorenni fino a un massimo di tre.

 

Quali sono i compiti del tutore?

Il termine tutela deriva dal latino tutela,ae che significa: cura, difesa, sorveglianza, protezione.

Le funzioni del tutore possono essere sintetizzate come segue:

    • assicurare che sia garantito alla persona di minore età l’accesso ai diritti senza alcuna discriminazione e che il superiore interesse del minorenne sia sempre considerato come preminente nelle decisioni prese;
    • promuovere il benessere psicofisico della persona di minore età;
    • seguire i percorsi di educazione e integrazione, verificando che si tenga conto delle sue capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni;
    • vigilare sulle condizioni di accoglienza e assicurarsi che chi ha la responsabilità del mantenimento del minorenne vi provveda adeguatamente 
    • assicurare che il minorenne partecipi alle decisioni che lo riguardano
    • amministrare l’eventuale patrimonio della persona di minore età.
    • rappresentare il minorenne:  
  1. nel compimento degli atti civili necessari al soddisfacimento dei diritti e del superiore interesse del minore (es. iscrizioni, moduli, autorizzazioni)
  2. nel processo: promuove un giudizio o resiste nel medesimo (nel primo caso è richiesta autorizzazione del Giudice Tutelare);  se il minorenne è sottoposto ad indagini, in quanto sospettato di aver commesso reato, il tutore deve attivarsi per fornirgli assistenza legale (gratuito patrocinio), mantenere contatti con l’avvocato e assicurarsi che il minorenne sia adeguatamente informato di quanto sta accadendo
  3.  non ha rappresentanza per i c.d. atti personalissimi: donazione, testamento, contrarre matrimonio

 

Il tutore non ha alcun obbligo di convivenza. Normalmente i minorenni stranieri non accompagnati sono collocati presso strutture di accoglienza o famiglie affidatarie.

Come presentare domanda 

Per iniziare il percorso per divenire tutore volontario è necessario rispondere al bando di formazione e selezione per tutori volontari del Garante della propria Regione.

In Liguria collegarsi al seguente link

Solo coloro che hanno partecipato al bando pubblico saranno chiamati dall'ufficio del Garante per accedere ai corsi di formazione che saranno organizzati.

Una volta superato il corso di formazione si deve confermare la propria disponibilità a essere nominati tutori volontari dal Tribunale per i Minorenni. Sarà il giudice a decidere di nominare il tutore volontario traendolo da tale elenco.

Requisiti per accedere al bando

Per candidarsi a divenire tutore volontario bisogna:

  • aver compiuto 25 anni, avere un’adeguata e comprovata conoscenza della lingua italiana, se stranieri (oltre a un permesso di soggiorno se non cittadini Ue);
  • godere dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne o avere in corso procedimenti penali o per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione.
  • non devono ricorrere le condizioni ostative previste dall’articolo 350 del codice civile. 

Prossimi corsi in programma in Liguria:

Savona: 13-14-15 aprile 2019

Genova: 24-25-26 maggio 2019

PER SAPERNE DI PIU' CONTATTACI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 010 0899050

 

Elfo - corso per tutori volontari

Genova: conclude il percorso formativo per aspiranti tutori volontari 

Si è concluso il primo corso per tutori volontari di minorenni stranieri non accompagnati organizzato nell'ambito del Progetto Elfo in collaborazione con il Comune di Genova. I partecipanti saranno ora impegnati nei colloqui individuali con i servizi del Comune per la successiva nomina presso il Giudice Tutelare. A settembre/ottobre partiranno i nuovi corsi a Genova e a Como.

Per maggiori informazioni scrivetea Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

SAVE THE DATE - lancio dei percorsi formativi per affidatari

COMUNE DI GENOVA

Palazzo Tursi - Salone di rappresentanza 

27 febbraio, ore 15.30


LOGO POS BROWN

Il Progetto Elfo, co-finanziato dall'Unione Europea, Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza, ha come obiettivo centrale il rafforzamento delle competenze di cittadini che intendano assumere le funzioni di tutori e genitori affidatari per minorenni stranieri non accompagnati.

Il Comune di Genova, in qualità di partner del progetto Elfo, intende sostenere i cittadini interessati a intraprendere un percorso di sensibilizzazione e conoscenza per diventare affidatari e organizza, in collaborazione con Defence for Children Italia, un seminario introduttivo a carattere informativo rivolto alla cittadinanza per presentare il percorso formativo che sarà attivato nell'ambito dell'iniziativa.

Il seminario è gratuito a aperto ai cittadini interessati.

Per maggiori informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pdfScarica la locandina informativa

  

SAVE THE DATE - lancio dei percorsi formativi per tutori e famiglie affidatarie

COMUNE DI GENOVA

Palazzo Tursi - Salone di rappresentanza 

4 aprile 2017, ore 16.00-18.00 


LOGO POS BROWN

Il Progetto Elfo, co-finanziato dall'Unione Europea, Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza, ha come obiettivo centrale il rafforzamento delle competenze di cittadini che intendano assumere le funzioni di tutori e genitori affidatari per minorenni stranieri non accompagnati.

Il Comune di Genova, in qualità di partner del progetto Elfo, intende sostenere i cittadini interessati a intraprendere un percorso di sensibilizzazione e conoscenza di queste funzioni e organizza, in collaborazione con Defence for Children Italia, un seminario introduttivo a carattere informativo rivolto alla cittadinanza per presentare i percorsi formativi che saranno attivati nell'ambito dell'iniziativa.

Il seminario è gratuito a aperto ai cittadini interessati.

Per maggiori informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pdfScarica la locandina informativa

  

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.