viola-payoff

Nomina del nuovo Garante Infanzia e Adolescenza

Defence for Children auspica che venga istituito un processo trasparente e rispettoso degli standard internazionali

Il 10 aprile scorso Defence for Children Italia ha inoltrato comunicazione ai presidenti di Camera e Senato, soggetti responsabili della nomina della figura del Garante Nazionale per l’Infanzia e l’adolescenza, affinché il processo di selezione e nomina della nuova figura segua una procedura trasparente e conforme al dettato normativo internazionale. In particolare si auspica che:

  • Venga definito un processo di selezione sufficientemente articolato e solido, anche sostenuto da procedure formali e requisiti precisi e trasparenti a vagliare le diverse candidature;
  • Venga istituita una specifica commissione multidisciplinare ad hoc, in grado di accompagnare i Presidenti di Camera e Senato nel difficile processo di valutazione e di applicazione dei criteri sanciti dai principi e dalle norme internazionali; 
  • Venga realizzata una nomina pubblica, trasparente, oggettiva e motivata che descriva come il candidato scelto rappresenti la migliore posizione di competenza e autonomia per poter dare applicazione all’insieme dei diritti compresi nella Convenzione ONU del 1989.

 

pdfScarica la lettera

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.