viola-payoff

Consultazioni dei minorenni nell'ambito del processo preparatorio della nuova Strategia del Consiglio d'Europa per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (2022-2027)

Defence for Children Italia sta collaborando con la Divisione Diritti dell’infanzia del Consiglio d'Europa, nell'ambito delle consultazioni con i minorenni nel processo preparatorio della nuova Strategia del Consiglio d'Europa per i Diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza (2022-2027).

1618496604519 

Negli ultimi quindici anni, Defence for Children International Italia ha integrato con successo la partecipazione di bambine/i e ragazze/i come elemento sistematico e trasversale del lavoro, in Italia e a livello internazionale. Oggi i minorenni partecipano attivamente ai nostri programmi, come consulenti, ricercatori e formatori. Sebbene questo sia un compito delicato e impegnativo, insieme a bambine/i e ragazze/i siamo stati in grado di ispirare significativi processi di cambiamento nelle politiche, nella ricerca, nella pratica dei servizi e nella formazione in diversi settori. Questa esperienza ci ha permesso di progettare, attuare e consolidare progressivamente una varietà di metodologie e strumenti, sempre informati dalla ricerca, e adattati alle situazioni specifiche e ai gruppi di minorenni che consultiamo. Tutto il nostro lavoro in questo campo si basa su una lettura sistemica e transdisciplinare dei principi dei diritti umani e dei diritti dell'infanzia, come previsto dalla CRC e dalle convenzioni, linee guida e raccomandazioni del Consiglio d'Europa. 

Nell'ambito di questa collaborazione, Defence for Children Italia supporta il processo a livello europeo e assisterà le delegazioni nazionali con consulenza e orientamento professionale, oltre a sviluppare una metodologia completa per la consultazione dei minorenni, che confluirà nella nuova Strategia da sottoporre all'approvazione del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa alla fine del 2021. Al termine di questo processo, le delegazioni nazionali, insieme ai loro partner e con il supporto di Defence for Children Italia, invieranno un feedback scritto ai minorenni coinvolti, per spiegare, con un linguaggio adeguato all'età, come i loro punti di vista e le loro opinioni siano stati presi in considerazione e abbiano influenzato la bozza finale della Strategia del Consiglio D'Europa. 

È un piacere collaborare con il Consiglio d'Europa e gli Stati membri in questo importante processo, promuovendo la partecipazione significativa e sostanziale dei minorenni per lo sviluppo della nuova Strategia per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.