viola-payoff

Quaderno operativo per Tutori Volontari

coverquadernoLa presente pubblicazione è il risultato di un percorso condotto in collaborazione con il Comune di Bologna e la Cooperativa Camelot nell'ambito del progetto SPRAR Minori 2014-2016.

Scarica la pubblicazione 

 

 

 

 

 

 

CRC - versione semplificata

Schermata 05 2457891 alle 16.18.30Il testo semplificato della Convenzione ONU sui diritti del Fanciullo è stato elaborato  nell'ambito del progetto THEAM - Formazione specialistica sui diritti dell'Infanzia e Adolescenza rivolta a operatori dei servizi socio-educativi e sanitari per essere utilizzato come strumento pratico.

Il testo è disponibile in lingua italiana

Per il testo completo si veda

 

 

 

 

SafeGuard - Rapporto Generale


Schermata 10 2457665 alle 18.01.54SAFEGUARD - Analisi, prospettive e orientamenti per un sistema di tutela integrato, sistemico e fondato sui diritti dell'infanzia e adolescenza.

La pubblicazione contiene una sintesi dei rapporti elaborati nel corso del progetto SafeGuard sull'Europa, l'Italia e, a livello locale, sulla Sicilia. Il lavoro di ricerca si è basato su una metodologia e un approccio sviluppato negli anni da parte di Defence for Children a seguito di un lavoro sistematico svolto per meglio comprendere l'istituto della tutela, la sua funzione chiave nella protezione dei minorenni stranieri non accompagnati e la sua applicazione a livello nazionale e trasnazionale.

pdfScarica il rapporto in Italiano

Agosto 2016

 

 

SafeGuard - Transnational Report

Schermata 10 2457665 alle 18.02.16

SAFEGUARD - Transnational report Europe

This report has been developed as part of the SafeGuard initiative. The report builds upon the methodology and approach developed by Defence for Children International – Italy.

It was essentially informed by the consultative study processes rolled out in Italy, at the regional level in Sicily and at the national level, and integrates the conceptual framework, analysis and outcomes of these components of SafeGuard.

pdfDownload the report in English

August 2016

 

 

SafeGuard, più sicuro con il tutore - modulo formativo

cover training moduleL’obiettivo generale del percorso formativo per tutori volontari è quello di fornire un quadro di riferimento organico di carattere sia teorico sia pratico, fondato sugli standard e gli orientamenti legislativi nazionali e internazionali.

La formazione si realizza con un approccio interattivo, sistemico e integrato volto a collegare il necessario specialismo di ogni singola dimensione e risposta in un quadro operativo capace di valorizzare la sinergia così come la connessione spazio temporale del fenomeno con ambiti di riferimento più ampi. 

Il modulo si configura come un percorso formativo di 24 ore attraverso il quale verranno proposte le nozioni e gli elementi teorico-pratici necessari per intraprendere il ruolo di tutore volontario. 

 

Agosto 2016

 

Twelve - Training Module

Twelve Ver Purple

 

The Multi-disciplinary Training Module is based on the elaboration and empirical research conducted in Italy, Spain and Belgium’s Juvenile Justice Systems, as well as the training seminars held in all the partners of the Twelve initiatives. 

It is available in English and adaptable in different contexts.

 

 

 

SafeGuard - Rapporti di analisi

 regional sg               Il progetto “SAFEGUARD, PIU’ SICURO CON IL TUTORE” mira a migliorare la protezione dei minorenni stranieri non accompagnati che arrivano sul territorio italiano, in particolare in Sicilia, attraverso la definizione e l’avvio di un modello di tutela adeguato e sostenibile.

 

Durante la prima fase analitica e di ricognizione sono stati elaborati 3 rapporti di analisi con l’obiettivo di fornire un quadro sull’istituto della tutela a livello regionale (Sicilia), nazionale (Italia) e transnazionale (Europa).

 

                 
             

Parte fondante delle analisi territoriali è la consultazione con attori competenti nelle questioni riguardanti la tutela dei MSNA e le procedure relative alla loro accoglienza, in particolare assistenti sociali comunali e responsabili dei servizi sociali dei tribunali, rappresentanti del privato sociale,  volontari e tutori.

 

Il rapporto sulla Sicilia contiene una prima sintesi in inglese e un rapporto più approfondito in italiano.  

 

Rapporto regionale - SICILIA                                                        Rapporto nazionale - ITALIA

 

 

Handbook Twelve - Promuovere la partecipazione nell'ambito del sistema di giustizia penale minorile

Schermata 03 2457463 alle 11.34.41L'obiettivo principale dell'Handbook TWELVE è quello di promuovere una partecipazione attiva e sostanziale dei rargazzi nel contesto del sistema di giustizia penale minorile. Questo strumento è stato sviluppato nell'ambito del progetto "Twelve Promoting the Implementation of Article 12 of the UN Convention on the Rights of the Child in the Juvenile Justice System", co-finanziato dal Programma Diritti Fondamentali e Cittadinanza dell'Unione Europea, ed è il risultato di riflessioni e scambi di esperienze nei paesi coinvolti dall'iniziativa. Scarica la versione italiana

The Handbook TWELVE aims to promote meaningful child participation in the context of the juvenile penal justice system. It was developed within the framework of the project ‘TWELVE’ – Promoting the Implementation of Article 12 of the UN Convention on the Rights of the Child in the Juvenile Justice System.1 The Handbook is a result of collective reflections and shared experiences in EU Member States involving professionals and officials working in the juvenile justice context as well as adolescents in penal justice institutions. Download the publication in the following languages: EnglishFrenchSpanishGreekEstonian, Bulgarian. 

 

 

I diritti dei bambini dietro le sbarre: pubblicata la Guida Pratica Europea

DCI Poster Practical Guide 2A conclusione del progetto "Children's Rights Behind Bars", co-finanziato dalla Commissione Europea, Defence for Children International - Belgium ha pubblicato la Guida Pratica: Monitoraggio dei luoghi di privazione della libertà dei minorenni.

La pubblicazione è uno strumento pratico inidirizzato a quanti compiono monitoraggi dei luoghi di privazione della libertà dei minorenni, che offre una prospettiva preventiva e sensibile ai bisogni dei ragazzi.

La Guida è disponibile qui in Inglese

Presto disponibile anche in Italiano.

 

 

 

Twelve - Rapporti Nazionali


twelve coverNell'ambito delle attività di ricerca del progetto Twelve - Promuovere l’applicazione dell’articolo 12 della Convenzione sui Diritti del Fanciullo nell’ambito del sistema di giustizia penale minorile, co-finanziato dal Programma Diritti Fondamentali e Cittadinanza dell’Unione Europea, sono stati elaborati 3 rapporti nazionali in Italia, Belgio e Spagna.

E' possibile scaricare i documenti in lingua inglese:

pdfRapporto Italia

- pdfRapporto Spagna

- pdfRapporto Belgio 

 

Ottobre 2015

RESILAND - Orientamenti per operatori e funzionari che lavorano con minorenni migranti

Schermata 2015 11 09 alle 12.01.27La pubblicazione contiene gli orientamenti per operatori e funzionari che lavorano con e per minorenni migranti, elaborati sulla base delle storie create dai ragazzi coinvolti nel progetto RESILAND, nelle quali essi hanno espresso le loro opinioni sul concetto di "protezione" dai fenomeni di tratta e sfruttamento nel corso dell'esperienza migratoria. La pubblicazione mira a tradurre le prospettive condivise dai ragazzi in una serie di orientamenti, focalizzati sulle opportunità presenti nei sistemi di asilo e protezione dei minorenni, suddivisi in base alle diverse tappe del percorso migratorio di Resil, il personaggio di fantasia protagonista delle storie create dai ragazzi (casa, decisione di partire, partenza, viaggio, arrivo, insediamento).

La pubblicazione è disponibile in italiano e inglese

Ottobre 2015

 

 

 

I diritti dei bambini dietro le sbarre: rapporto italiano

Schermata 11-2456989 alle 13.13.25

Il rapporto intende valutare la capacità del sistema di giustizia minorile di assicurare la protezione e la salvaguardia dei diritti umani nei luoghi ove i minorenni sono deprivati della libertà personale in Italia. In particolare il documento analizza se e in che modo viene monitorato il rispetto dei diritti umani e se esistono meccanismi che i minorenni possono utilizzare per riportare eventuali violazioni. 

Il rapporto è disponibile in lingua inglese

Ottobre 2014

 

 

 

 

 

IMPACT - Analisi Transnazionale

Schermata 2014-06-09 alle 16.12.10

La pubblicazione contiene l'Analisi transnazionale del progetto IMPACT, realizzato in quattro paesi Europei con il co-finanziamento della Commissione Europea.

Questa analisi intende valutare se e come le istituzioni nazionali sono in grado di dare effettiva applicazione alla Convenzione Onu sui Diritti del Fanciullo in modo da permettere la prevenzione da fenomeni di tratta e sfruttamento minorile.

L'analisi è disponibile in lingua inglese e italiana

Febbraio 2014

 

 

 

 

 

IMPACT - Rapporto sull'Italia

DCI - IMPACT NAT Covers

Questo rapporto contiene i risultati e l'analisi della ricerca condotta in Italia nell'ambito del progetto IMPACT. Il documento, disponibile solo in lingua inglese, analizza le leggi, le politiche e le pratiche in vari settori che attengono la protezione dell'infanzia in Italia.

Obiettivo dell'analisi è comprendere fino a che punto le politiche dirette all'infanzia sono concepite e attuate in maniera inclusiva, appropriata, effettiva e in linea con gli standard internazionali. Il rapporto evidenzia quindi gli elementi che pongono grosse sfide nella protezione dei minorenni, favorendo rischi a fenomeni di sfruttamento e tratta.

Vai alla descrizione del progetto.

Febbraio 2014

 

 

Promuovere l'applicazione degli Standard di riferimento per tutori

Schermata 2014-03-13 alle 12.13.08

Il rapporto ha l'obiettivo di analizzare il grado di implementazione degli Standard per tutori di minorenni non accompagnati in Italia e di promuoverne la conoscenza, l' utilizzo e la  diffusione tra i tutori, i referenti politici e gli operatori che a vario
titolo lavorano nell’ambito della protezione e della presa in carico dei minorenni migranti nel nostro paese.

Il rapporto è disponibile in lingua INGLESE  e  ITALIANA

Vai alla descrizione del progetto.

 

Dicembre 2013

 

 

GATE - Rapporto Europeo

Schermata 2013-04-03 alle 12.29.22

Il Rapporto Europeo GATE contiene un'analisi comparativa tesa a idenfiticare criticità, differenze e orientamenti comuni nei 4 paesi coinvolti dal progetto, cofinanziato dalla Commissione Europea, Programma Prevenzione e Lotta alla Criminalità.

La pubblicazione è disponibile solo in lingua inglese.

Marzo 2013

Vai alla descrizione dell'iniziativa

 

 

 

 

 

 

 

Tom Tom - Rapporto conclusivo

cover tomIl rapporto ha l'obiettivo di descrivere il percorso portato avanti durante il progetto TOM TOM e mettere in luce una serie di riflessioni emerse.

La pubblicazione contiene inoltre la traduzione del Commento Generale n. 10 sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in materia di giustizia minorile del Comitato ONU sui Diritti dell'Infanzia.

Luglio 2013

 

 

 

 

Comuni-chiamo

Questo rapporto di indagine territoriale è stato realizzato nell’ambito del progetto “ComuniChiamo: rete di dialogo interculturale tra gli enti della Provincia di Caltanissetta”  finanziato dal Fondo Europeo per l’integrazione dei cittadini dei paesi terzi.

L’obiettivo principale è quello di fornire informazioni utili a porre le basi per un potenziamento dei servizi di accoglienza rivolti ai cittadini provenienti da paesi terzi nell’ambito della Provincia di Caltanissetta.

 

 

Settembre 2013

 

GATE - Rapporto Italiano

Il presente rapporto è frutto di una ricerca portata avanti in Italia nell'ambito del progetto GATE - Guardians against child trafficking and exploitation che ha coinvolto quattro paesi europei (Italia, Grecia, Cipro e Olanda). L'attività di ricerca è stata coordinata da Defence for Children Italia.

Il rapporto è disponibile in Inglese in PDF in due versioni:

Rapporto Completo

Versione Ridotta

Versione in lingua italiana

Dicembre 2011

 

 

Core Standards for guardians of separated children in Europe

The Core Standards for guardians of separated children have been developed to inform, guide and influence parties involved in guardianship for separated children, including guardians, social workers and guardianship organizations and State authorities.

The research countries are: Belgium, Denmark, Germany, Ireland, Italy, the Netherlands, Slovenia and Sweden. These countries reflect different guardianship systems in Europe. The Core Standards for guardians of separated children aim to provide a guardianship instrument to all European countries, irrespective of the different guardianship systems in every country.

November 2011

 

 

2013 | ® Defence for Children International Italia

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.